Vai al contenuto

Il "Maggio filosofico" di quest'anno è dedicato alla cifra del 3, ovvero ai tornanti della storia novecentesca negli anni che finiscono col 3. L'ultima serata è dedicata naturalmente al 2013, alla odierna situazione italiana. Le altre tre serate sono dedicate al 1933, l'anno di Roosevelt e del New Deal, ma anche dell'ascesa al potere del nazismo in Germania; al 1943, ovvero alla Resistenza; ed al 1983, l'anno in cui le idee della destra economica liberista vanno al potere nei principali paesi europei.

Scarica il programma qui

Proseguiamo la nostra analisi sulla crisi economica, ed in particolare sulla crisi dei debiti pubblici europei, con un doppio incontro presso la biblioteca comunale "Don Milani" di Rastignano, in collaborazione con l'Associazione "il viandante e la sua ombra".

Gli incontri si terranno giovedì 11 e giovedì 18 ottobre, alle ore 21. Nella prima serata, presentiamo un documentario greco autoprodotto, disponibile in rete e rilasciato con licenza creative commons. "Debtocracy" risale alle cause del debito pubblico greco, e propone soluzioni alternative per farvi fronte.

Nella seconda serata Toni Iero, responsabile Ufficio studi di un gruppo finanziario nazionale, presenterà un intervento sempre sul tema della ricerca di una via di uscita dal debito pubblico. Ne discuterà con il prof. Giorgio Gattei, docente di Storia del pensiero economico all'Università di Bologna.

Scarica il volantino

E' possibile scaricare qui le slide dell'intervento di Toni Iero

Potete trovare qui un commento alle slide. Il commento è disponibile anche in formato testo qui.

 

Ieri, in continuazione con il Maggio Filosofico ed il Novembre Economico, abbiam sviscerato di nuovo ed a fondo il tema:

Libreria delle Moline, v. delle Moline 3, ore 18,30, 5 giugno.
Ma cos’è questa crisi?: Giorgio Gattei e Marco Passarella ne discutono a partire dai rispettivi libri "La grande guerra dei rating" (Ogni uomo è tutti gli uomini Edizioni) e "L’austerità è di destra" (Il Saggiatore)

Siam stati fino alle 21:30 in libreria e poi fino alle 23:30 in osteria.

L'evento è stato organizzato dagli autori, ma siam stati ben lieti di partecipare e filmare la parte in libreria.

Il dibattito è stato a tutto campo, ampio ed approfondito, con molti interventi dei presenti ed un continuo "passarsi la palla" dei due autori che han parlato in primis ognuno del libro dell'altro, per passare poi a discure nel merito le vie possibili d'uscita dalla Crisi sistemica in cui ci troviamo.