L'edizione di quest'anno del "maggio filosofico" è ispirata al centenario della Grande Guerra, "la catastrofe originaria del XX secolo". Un attacco all'Europa che, per certi versi e (fortunatamente) sotto altre forme, ha elementi di continuità fino ad oggi.

La prima serata, giovedì 8 maggio, è dedicata proprio alla prima guerra mondiale e l'ospite sarà il colonnello Lorenzo Cadeddu, presidente del Centro studi storico militari sulla Grande Guerra Piero Pieri.

La seconda serata, giovedì 15 maggio, avrà come oggetto d'interesse il secondo conflitto mondiale. Interverrà il prof.Alberto De Bernardi, docente di storia contemporanea presso l'Università di Bologna.

La terza serata, giovedì 22 maggio, verterà sugli anni successivi alla caduta del muro di Berlino ed alla riunificazione tedesca. Le conseguenze geopolitiche di questi eventi hanno provocato una sottovalutazione sulle conseguenze economiche del processo di unificazione monetaria europea. Di questo parlerà il prof.Gian Enrico Rusconi, già docente di sociologia e scienza della politica all'Università di Torino.

La quarta e ultima serata, giovedì 29 maggio, sarà una tavola rotonda sull'attualità e sulla crisi economica all'indomani delle elezioni europee. Interverranno Aldo Giannuli, docente di storia contemporanea all'Università di Milano, Massimiliano Marzo, docente di Economia e Finanza presso l'Università di Bologna, Massimo D'Angellillo, fondatore di Genesis s.r.l., e Toni Iero, responsabile dell'ufficio studi di un noto gruppo finanziario. Coordinerà e vivacizzerà la serata il prof.Giorgio Gattei, docente di storia del pensiero economico presso l'Università di Bologna.

Le serate si concluderanno con il consueto buffet.

Scarica il programma qui

 

Il quinto appuntamento della rassegna "Perché l'euro non sia neuro", in collaborazione con il Laboratorio Metropolitano sul Debito, parte da una affermazione categorica:

L’AUSTERITÀ È SBAGLIATA !

La fa Marco Passarella dell'Università di Leeds - UK,

alla LIBRERIA DELLE MOLINE Via delle Moline 3A Bologna,

MARTEDI 15 aprile 2014 ore 18,30,

introdotto da Giorgio Gattei dell'Università di Bologna.

In occasione della pubblicazione del libro di Mauro Gallegati (Università Politecnica delle Marche) “OLTRE LA SIEPE - L’economia che verrà”- Edizioni Chiare Lettere 2014

Qui la Locandina

Il quarto appuntamento della rassegna "Perché l'euro non sia neuro" sarà sul tema del lavoro: "Quale lavoro in questa Europa?".

L'incontro si terrà MARTEDI' 18 MARZO alle ORE 18,30 presso il Cortile Café in via Nazario Sauro, 24/B. Interverranno il prof. PAOLO PINI, docente di Economia Politica presso l'Università di Ferrara, ed il giuslavorista PIERGIOVANNI ALLEVA, responsabile della consulta giuridica della CGIL.

Scarica qui la locandina dell'evento.